ARTESTORIA - Associazione Culturale
Laboratori Didattici al Castello di Zumelle

Zumelle – Attività didattica

CASTELLO DI ZUMELLE 2020/ 2021

Offerta didattica scuole

Il castello di Zumelle, con la sua millenaria storia e i suoi edifici ancora intatti, immerso nei boschi e prati della Valbelluna, è la meta ideale per una gita scolastica, anche per l’intera giornata. Attraverso l’offerta didattica proposta dall’Associazione culturale Artestoria è possibile approfondire numerose tematiche attraverso percorsi mirati e laboratori dinamici in cui gli studenti vengono guidati nell’elaborazione autonoma dell’esperienza conoscitiva. La partecipazione attiva e la sperimentazione diretta sono il mezzo attraverso cui acquisire consapevolezza del patrimonio storico, artistico e culturale espressione del proprio territorio.

Le attività didattiche sono completate da momenti ludici e da prove di manualità finalizzate alla produzione di oggetti personalizzati. L’offerta didattica si compone come segue:

  • percorso guidato al castello di Zumelle.

  • percorso guidato + laboratorio didattico.

Durata e prezzi delle attività

Attività

Costo a persona

Durata

Percorsi guidati al castello di Zumelle

(scuole dell’infanzia, primarie e secondarie)

4,50

1 ora e mezza

Percorso guidato + Laboratorio didattico

9,00

3 ore

N.B.: nei prezzi indicati è compreso il biglietto di ingresso al castello di Zumelle.

Procedura di prenotazione:

1. Contattare telefonicamente o via mail la segreteria e concordare la data della visita.

2. Attendere la conferma (che avverrà per via telefonica o telematica) di data, orari e dettagli delle attività richieste da parte della segreteria didattica.

3. Il pagamento può essere effettuato al momento con rilascio di ricevuta di Artestoria. Nel caso sia richiesta fattura all’importo va aggiunta IVA al 22%

Contatti:

Artestoria Associazione Culturale

Via Marsiglion 22 – Conegliano –

Tel. 348 5966824

www.artestoria.orgdidattica@artestoria.org

Percorsi didattici proposti:

Castello di Zumelle: percorso della fata Fulva (scuola dell’infanzia)

Castello di Zumelle: percorso guidato (scuola primaria e secondaria di I e II grado)

Laboratori didattici proposti:

Costruiamo un libro tattile (scuole dell’infanzia)

Le voci del bosco: costruiamo un acchiappasogni (scuola dell’infanzia e primaria)

La pittura con le spezie (scuole primarie)

Costruiamo il nostro castello. Il castello pop-up (scuole primarie)

Artigiani nel Medioevo: la lavorazione del cuoio (scuole primarie e secondarie di I grado)

Lungo il filo della storia: la tessitura in antichità (scuole primarie e secondarie di I grado)

Inchiostro, colore e piume: la miniatura medievale (scuole secondarie di I grado)

PERCORSI TEMATICI E LABORATORI DIDATTICI

  • Costruiamo un libro tattile

Cartoncini, colle, fili colorati, ritaglia di stoffa, carta crespa e tanti altri materiali per dar vita alle stanze del castello di Zumelle attraverso l’interpretazione di un immagine da parte del senso del tatto: ogni paginetta del libro che ciascun bambino costruirà sarà un’esplorazione personale del castello.

  • Le voci del bosco: costruiamo un acchiappasogni

Dopo il percorso Le voci nel bosco tra gli alberi che circondano il castello di Zumelle, con semplici materiali e con quello che la natura sa offrire i bambini verranno guidati nella costruzione di un personale acchiappasogni, a ricordo del percorso e della magia che un bosco con le sue piante e le sue creatura sa dare.

  • La pittura con le spezie

Impariamo a fabbricare i colori con sostanze naturali che si possono anche odorare per imparare a distinguere le spezie dal loro aroma. Li usiamo poi per dipingere un personale stemma del Castello dei Gemelli, che i piccoli potranno portare a casa.

  • Costruiamo il nostro castello. Il castello pop – up

Utilizzando cartoncino, carta di vari tipi e altri materiali si costruisce un libro – castello tridimensionale con quale potremo poi giocare per riproporre le fantastiche storie che abbiamo ascoltato visitando Zumelle. Ogni bambino conserva la sua creazione.

  • Artigiani nel Medioevo: la lavorazione del cuoio.

Arti e mestieri nel Medioevo, un percorso all’interno delle attività produttive ricostruite attraverso la restituzione che ne ha fatto l’arte, le miniature e le testimonianze della cultura materiale. Verranno illustrate le diverse fasi della lavorazione del cuoio fino all’oggetto finito. Ci si soffermerà per la parte pratica sulla lavorazione del cuoio: è prevista la progettazione e la realizzazione di una scarsella in eco-cuoio, in cui poter riporre monete o piccoli oggetti.

  • Lungo il filo della storia: la tessitura in antichità

Le fasi di lavorazione della lana e delle fibre vegetali in antichità: la filatura, la tintura, la tessitura, il repertorio decorativo e le testimonianze che l’arte ci ha restituito di quest’antica tecnica faranno da introduzione al momento della sperimentazione della tessitura su un telaio portatile.

  • Inchiostro, colore e piume: la miniatura medioevale

Nella prima fase laboratoriale si approfondirà il tema della miniatura medioevale: si prenderanno in esame tecniche, materiali e strumenti utilizzati in antico per la produzione di un codice miniato e si esamineranno i luoghi un tempo privilegiati alla realizzazione di tali opere. In un secondo momento i ragazzi sperimentano l’arte della miniatura, realizzando il loro manoscritto.

Contatti:

Artestoria Associazione Culturale

Via Marsiglion 22 – Conegliano –

Tel. 348 5966824

www.artestoria.orgdidattica@artestoria.org