ARTESTORIA - Associazione Culturale

Conegliano – Percorsi e Laboratori Didattici per le Classi

Città di Conegliano – con il patrocinio e contributo

Artestoria Associazione Culturale

Il colle e il piano. Paesaggi urbani tra arte, storia, geografia

Percorsi didattici a Conegliano a.s. 2019 – 2020

Medioevo e Rinascimento, architettura, arte, paesaggio, alberi e botanica: l’arte e la storia della città scoperte con attività e materiali interattivi. Geolocalizziamo il sito individuando pianure, colline e montagne. Perchè un castello sta in alto e la città in basso? Dove si trovano i punti cardinali? Come si riconosce l’opera dell’uomo nel paesaggio naturale?

Percorsi e laboratori specifici per ogni età, con itinerari, anche naturalistici, progettati per imparare a conoscere il luogo in cui viviamo.

MEDIOEVO

Percorsi:

CONEGLIANO 1000 ANNI – Il castello e le mura

Secondo ciclo primaria, scuola secondaria di I grado (con modalità differenti)

Le tracce del passato medioevale della città sono così imponenti da far intuire l’importanza di Conegliano in quei secoli non solo dal punto di vista strategico e militare. A partire dalla primo apparire del nome Colimglane vedremo come si è evoluto il nucleo urbano: gli studenti potranno avvicinarsi in modo efficace e coinvolgente agli elementi urbanistici essenziali, edificati nel passato ma funzionali anche oggi. La conoscenza ottenuta “sul campo” contribuisce alla formazione culturale delle giovani generazioni: indagando le forme del primo insediamento comunale potranno immaginare la futura città, assimilando allo stesso tempo le regole di comportamento per rispettare e salvaguardare il patrimonio di arte e storia che appartiene a tutti.

LA STORIA DI GIANO – Scuola dell’Infanzia

Sulle tracce del Gigante Giano con le sue avventure visitiamo i giardini e il Museo del Castello. Una bella favola per accostare i piccoli al patrimonio d’arte cittadino.

Laboratori:

NELLA TORRE ANTICA – L’architetto impazzito

Secondo ciclo primaria, scuola secondaria di I grado (con modalità differenti)

Costruiremo insieme il modellino di una torre antica in cartoncino. Il laboratorio si dividerà in due parti: nella prima si costruisce la struttura, seguirà poi la fase più divertente e creativa, in cui ognuno decorerà a proprio piacimento l’interno e l’esterno della torre.

UNA STORIA FRESCA FRESCA – Laboratorio di affresco

Scuola primaria, scuola secondaria di I grado (con modalità differenti)

Con gli alunni analizzeremo, mediante schede didattiche, affreschi importanti della città di Conegliano. Verranno illustrati i procedimenti tecnici per realizzare un dipinto ad affresco, dalla stesura dell’intonaco allo spolvero, per arrivare alla pittura con i pigmenti colorati. Infine, ognuno realizzerà un piccolo affresco personale da conservare.

Intervento in classe:

LE MERAVIGLIE DEL MEDIOEVO

Scuola primaria e secondaria di I e II grado (con modalità differenti, due ore in totale)

Nella prima parte teorica approfondiamo con immgini la storia e l’arte del Medioevo nei suoi elementi fondamentali, come la nascita dei Comuni nelle città moderne e le lotte tra Papato e Impero, attraverso l’analisi di opere d’arte e architettoniche emblematiche, particolarmente significative per le grandi tematiche che si incontrano e scontrano all’epoca.

La presentazione è completata da un laboratorio di costruzione di un modellino di castello o di miniatura.

RINASCIMENTO

Percorsi:

La bottega d’artista: dalla materia prima al prodotto finito

Secondo ciclo primaria e scuola secondaria di I e II grado con modalità differenti

Percorso didattico speciale per celebrare l’opera di Giovanni Battista Cima, il nostro artista conosciuto in tutto il mondo. Visiteremo la casa natale e i luoghi che lo hanno visto bambino scoprendo i segreti di un grande pittore rinascimentale, per apprezzare meglio l’opera creata per la sua città: la Sacra Conversazione nel Duomo cittadino.

Il percorso prevede il coinvolgimento delle classi nelle attività della bottega d’artista, e può essere completato da un laboratorio in classe, ad esempio la tempera all’uovo.

PEZZI DI PARADISO: a caccia degli angeli

Scuola dell’infanzia e primo ciclo scuola primaria

Pronti, partenza via!!! Che cosa si nasconde sotto il portico di questo palazzo antico? I bambini, dotati di carte tematiche, saranno guidati nel gioco della caccia al particolare, alla scoperta dei numerosi angeli che si celano negli affreschi dei palazzi della Contrada Granda. Un percorso divertente per avvicinare i bambini alle bellezze della città.

IL GRAND TOUR: Conegliano svelata

Secondo ciclo primaria e scuola secondaria di I e II grado con modalità differenti

Un lungo cammino ci attende. Tutti conosciamo Conegliano ma ci sono realtà nascoste che passano inosservate. Con un taccuino didattico gli allievi realizzeranno una mappa disegnata di Conegliano.

Un Grand Tour vero e proprio, come i nobili europei del ‘700 usavano fare in Italia per conoscerne e studiarne le meraviglie.

UNA SALA E UN QUADRO… DAI MILLE COLORI – Duomo, Sala dei Battuti

Primo ciclo scuola primaria

Attraversiamo il portico del Duomo cittadino, saliamo una ripida rampa di scale e… Ci troviamo di fronte a una straordinaria sala dipinta: la sala dei Battuti. I bambini con le loro schede didattiche andranno alla caccia dei personaggi nascosti nelle storie dipinte da Francesco Da Milano e nella pala di Cima da Conegliano, ne comprenderanno il significato diventando dei piccoli artisti-investigatori per inoltrarsi nei meandri della storia più antica.

UN FUMETTO DEL ‘500

Secondo ciclo scuola primaria e secondaria di I e II grado

Come sono realizzate le storie narrate da Francesco da Milano, ci ricordano qualcosa di attuale?

Sembra una storia a fumetti! Gli studenti saranno guidati alla lettura delle immagini dipinte, con schede didattiche analizzeranno le loro parti: posizione, cronologia, importanza dei gesti che caratterizzano i personaggi. Ogni classe sarà suddivisa in piccoli gruppi di lavoro, a cui verrà data un immagine della Piccola Passione di Albrecht Dürer che ha ispirato Francesco da Milano. L’attività inoltre prevede la caccia al particolare e la realizzazione di una scena dipinta.

Laboratori:

COME UN GARZONE DI BOTTEGA – Laboratorio di tempera all’uovo

Con l’ausilio di immagini didattiche verranno illustrati ed analizzati i più importanti dipinti su tavola del pittore Cima da Conegliano. Entreremo nella sua bottega e conosceremo i segreti che si celano nella preparazione dei colori. In seguito gli alunni realizzeranno un dipinto con questa antica tecnica sul tema della maternità tanto cara al pittore coneglianese.

LA NATURA… DIPINGE – Laboratorio di pittura con colori naturali

Entreremo nel laboratorio di un alchimista medioevale. Si può dipingere senza avere colori già preparati in tubetto? Con l’uso di spezie e altri prodotti naturali i bambini saranno guidati alla realizzazione di un dipinto sulla decorazione floreale.

E TI FACCIO UN MONUMENTO – Modellato a tuttotondo con l’argilla

Che cos’è un monumento o una scultura commemorativa? Nella prima parte vi sarà una breve spiegazione sul concetto di scultura. Nella seconda parte i bambini realizzeranno un ritratto tridimensionale plasmando l’argilla. L’operatore guiderà gli alunni alla composizione di un volto proporzionato.

IL GIARDINO DELLE DELIZIE – Laboratorio di pastello sul trittico pittorico

Nella storia dell’arte gli artisti hanno adottato vari metodi di rappresentazione. A volte l’opera era composta da molti quadri uniti insieme. Con gli alunni si ragionerà sul tema del trittico e del polittico e infine ogni partecipante realizzerà una composizione d’invenzione di tre o quattro immagini unite insieme in un unico lavoro con la tecnica del gessetto.

LA STORIA IN UNO “SCATTO D’AUTORE”… Laboratorio di tecnica mista sulla pala d’altare

Che cos’è una pala d’altare? Come venivano progettati questi enormi dipinti?

L’operatore guiderà i bambini alla lettura delle più importanti opere del Rinascimento veneziano, analizzando i personaggi, la postura e la loro collocazione nei dipinti. Nel laboratorio i ragazzi, dotati di immagini da ritagliare, comporranno tramite la tecnica del collage una loro personale rappresentazione.

STAMPE ANTICHE DAL NORD – Laboratorio di stampa d’arte

Che cos’è la stampa d’arte? Cosa si intende per incisione? L’operatore presenterà vari esempi di incisioni dei maggiori artisti della storia dell’arte con particolare attenzione alle xilografie su legno realizzate nel 1500 da Duerer. Nel laboratorio i bambini realizzeranno una matrice xilografica e stamperanno la loro incisione a rilievo.

I COLORI DELL’ATMOSFERA – Laboratorio sulla prospettiva cromatica

Il nostro territorio è ricco di panorami mozzafiato. Come hanno fatto i pittori della storia dell’arte a rappresentare il paesaggio e le scene all’aperto? La luce è uguale in ogni luogo d’Italia? L’operatore mostrerà agli alunni come la pittura delle maggiori Scuole d’arte sia da attribuire più alla luce dei luoghi che a vere e proprie scelte poetiche. Capiremo come attraverso l’utilizzo della prospettiva cromatica si possa rappresentare appieno la luce che illumina quello che ci circonda. Nel laboratorio realizzeremo un paesaggio d’invenzione utilizzando colori freddi e colori caldi.

Intervento in classe:

LEONARDO VOLEVA VOLARE – Nella testa del Genio

Secondo ciclo scuola primaria e secondaria di I e II grado (con modalità differenti, due ore in totale)

Leonardo Da Vinci è stato un grande artista e un grande scienziato del Rinascimento. Quali erano le condizioni storiche e artistiche all’epoca che permisero lo sviluppo del Genio? Saranno dapprima illustrati i disegni progettuali delle macchine volanti inventate dall’artista, con l’aiuto di schede didattiche. Nel corso del successivo laboratorio l’operatore guiderà gli alunni alla costruzione del modellino di una delle macchine volanti progettate da Leonardo .

L’ARCHITETTURA DI UNA CITTÀ

Percorsi:

SONO SOLO PIETRE? Storie nascoste nei palazzi

Secondo ciclo scuola primaria e secondaria I e II grado con modalità differenti

La città è un insieme di pietre che raccontano. Palazzi ed edifici all’apparenza sono solo un insieme di pietre ma la loro disposizione ci racconta la storia dell’uomo. I piccoli esploratori saranno guidati alla scoperta delle differenze tra palazzi medioevale e rinascimentali, tra una struttura settecentesca e una moderna, con l’aiuto di un quaderno didattico.

Laboratori:

LA CITTÀ PROSPETTICA – Laboratorio di acquerello

I nostri occhi come percepiscono la realtà? Che cos’è la prospettiva?

Analizzeremo i paesaggi prospettici dei pittori vedutisti del settecento veneziano scoprendo i segreti che hanno permesso loro di realizzare opere tanto precise e reali. Nel laboratorio l’operatore guiderà gli alunni alla realizzazione della veduta di una città secondo il metodo della prospettiva cromatica.

PROFESSIONE ARCHITETTO I bambini progettano la città

Chi è un architetto e cosa fa? L’operatore presenterà alcuni architetti famosi con esempi delle loro creazioni. Nel laboratorio sarà assegnato ad ogni bambino un edificio particolare della città contemporanea, poi ogni partecipante disegnerà il proprio edificio in modo da costruire la città del futuro.

ITINERARI STORICO-NATURALISTICI

Percorsi:

TRA LE MURA UN PARADISO: La natura tra le rocce nel Brolo di San Francesco

Primo e secondo ciclo scuola primaria

A metà della scalinata della Madonna della neve c’è una porticina che apre a un mondo nascosto: il Brolo di San Francesco. In questo percorso storico-naturalistico i partecipanti conosceranno le differenze tra le varie piante presenti creando un erbario personalizzato e divertente giocando sui nomi di alberi, cespugli ed erbe.

LUNGO IL MONTICANO: Nel corso della storia

Secondo ciclo scuola primaria e secondaria I grado con modalità differenti

Il percorso prevede una riflessione sul rapporto tra la città e il proprio fiume, con uno sguardo rivolto sia al presente che al passato. E’ una passeggiata lungo gli argini, alla scoperta delle specie animali e vegetali che popolano questo habitat, così vicino eppure differente rispetto al contesto urbano in cui è inserito. Lungo il percorso troveremo tracce di manufatti e strutture che ci porteranno ad immaginare come fosse il rapporto con il fiume dal medioevo fino all’industrializzazione recente.

ALBERI E PIETRE : Le radici di una città

Scuola primaria

In un percorso a tappe i bambini conosceranno gli alberi significativi e le pietre più antiche della

città di Conegliano, veri e propri personaggi narranti, che racconteranno una storia ricca di curiosità e tradizioni da scoprire. Durante l’itinerario saranno proposti dei momenti di micro-laboratorio per focalizzare l’attenzione e stimolare la memoria.

LA GRANDE GUERRA

Percorso

LA CITTÀ‘ FERITA: sui luoghi della Grande Guerra a Conegliano

Secondo ciclo scuola primaria e secondaria di I e II grado (con modalità differenti)

Con l’utilizzo di immagini d’archivio seguiremo un percorso cittadino incentrato sui luoghi importanti nel periodo dell’occupazione di Conegliano tra il 1917 e il 1918. I partecipanti saranno guidati a una riflessione su come fosse la città in quel momento storico e conosceremo i fatti realmente accaduti nei luoghi visitati.

Interventi in classe

DIARIO DI UNA MAESTRA NELLA CONEGLIANO OCCUPATA (1917 – 1918)

Secondo ciclo scuola primaria e secondaria di I e II grado (con modalità differenti, due ore in totale)

La proposta concerne l’ambito storico-sociale e si svolgerà in classe con il supporto di immagini e documenti, tra i quali il testo appena ripubblicato diella maestra Angelina Casagrande, che rimase con i suoi allievi a Conegliano nell’anno di occupazione dopo Caporetto. Tramite lo studio delle fotografie d’epoca gli alunni potranno comprendere com’era la vita in città durante l’occupazione. A questo primo parte teorica segue l’attività di laboratorio che prevede la scrittura di bigliettini “aerei” con inchiostro e pennino per sperimentare, in minima parte, la vita di allora.

ARTE E GRANDE GUERRA

Secondo ciclo scuola primaria e secondaria di I e II grado (con modalità differenti, due ore in totale)

L’intervento, da svolgersi in classe con il supporto di immagini, prevede, nella prima parte, un’analisi storica dei principali movimenti artistici tra fine Ottocento e inizio Novecento per affrontare poi il ruolo che ebbe la Prima Guerra Mondiale nella creatività artistica e come gli artisti stessi si ponevano e affrontavano l’esperienza del conflitto. Al termine della presentazione, l’attività di laboratorio prevede la realizzazione di una poesia visiva sul tema della guerra, prendendo spunto delle tavole parolibere futuriste.

Quando: da settembre 2019 a giugno 2020, date da concordare nella prenotazione

Durata: ogni attività è di 2 ore, percorsi esterni, laboratori e intervenit in classe

Costi: per le prime 15 classi di Conegliano prenotanti i percorsi esterni sono gratuiti, si prevedono due classi per ogni plesso scolastico. Per le successive e per le scuole non di Conegliano il costo è di euro 4 per partecipante, e così pure per i laboratori che si svolgono in classe.

Tutti i materiali sono forniti dall’associazione.

L’attività didattica per il corrente a.s. sarà presentata venerdì 20 settembre alle ore 17.30 presso la Biblioteca Voltapagina a Paré di Conegliano, con un intervento di Lucia Da Re sull’Alto Medioevo nella Marca Trevigiana e la presentazione del laboratorio su Leonardo da Vinci di Luca Truccolo.

Nel corso della serata i docenti potranno prenotare i percorsi gratuiti previsti quest’anno.

Per info e prenotazioni

Artestoria – Conegliano

tel 348 5966824

e-mail: didattica@artestoria.org

www. artestoria.org


 

Per info e prenotazioni

Artestoria – Conegliano
TELEFONO: 348 5966824
EMAIL: didattica@artestoria.org